logo gricon

Perché il gatto fa gli agguati?

Perché il gatto fa gli agguati?

Spesso i gatti fanno gli agguati, un comportamento legato alla predazione che accomuna tutti i felini. Ma perché un gatto che vive in casa fa gli agguati e cosa fare se gli attacchi diventano troppo frequenti?

Chiunque viva con un gatto si sarà chiesto (prima o poi) perché il gatto fa gli agguati? È sempre bene ricordare che l’agguato fa parte di un sequenza di movimenti legati alla predazione che è tipica di tutti i felini, non solo dei gatti.

Nello specifico, gli animali domestici, hanno bisogno di stimoli, perché anche per loro, come per i cani, è necessario soddisfare i propri bisogni e il proprio intrattenimento. I gatti sono predatori e, sebbene adorino il divano, amano saltare, correre, arrampicarsi, vivere delle vere e proprie avventure!  

Per loro è fondamentale giocare e in assenza di stimoli e svago, il gatto può annoiarsi e arrivare ad avere dei comportamenti inadeguati, come ad esempio gli agguati a sorpresa ai nostri piedi o morsi alle mani.

Per quanto riguarda i cuccioli, l’agguato è per lo più un gioco. Nel gatto adulto, invece, le cause che spingono il gatto ad attaccare possono essere numerose e tendenzialmente l’obiettivo non è mai quello di di ferire o fare del male all’umano. Semplicemente, spesso si tratta di uno sfogo che può essere generato da vari fattori.

Esploriamo il Comportamento dei Gatti: Perché Il Gatto Fa gli Agguati e Attacca il Padrone

Il comportamento dei gatti è spesso oggetto di fascino e mistero per gli amanti di questi affettuosi felini. Uno degli atteggiamenti più comuni e intriganti che i gatti adottano è l’agguato e l’attacco, sia nei confronti degli oggetti inanimati che nei confronti dei loro stessi padroni. In questo articolo, esploreremo le ragioni dietro il comportamento di “agguato” del gatto, rispondendo alle domande comuni come “Perché il gatto attacca il padrone?” e “Perché il mio gatto mi attacca le gambe?”.

Perché il Gatto Attacca il Padrone?

Il comportamento di agguato nei gatti può essere attribuito a diversi fattori, tra cui istinto predatorio, gioco, stress o noia. I gatti sono cacciatori innati, e anche se vivono in ambienti domestici, conservano un forte istinto di caccia. Questo istinto può portarli ad attaccare il padrone, vedendolo come una preda da “cacciare”.

In alcuni casi, il gatto può percepire una minaccia imminente o sentirsi stressato, il che può portarlo a reagire aggressivamente come meccanismo di difesa. La noia è un altro fattore che può scatenare il comportamento di attacco; i gatti hanno bisogno di stimoli mentali ed esercizio fisico per mantenere il loro equilibrio emotivo. Ecco spiegato perché il gatto attacca il padrone.

Perché il Gatto Mi Attacca le Gambe?

Se il tuo gatto ha la tendenza a attaccarti le gambe, potrebbe essere dovuto a diverse ragioni. Una delle spiegazioni più comuni è che il gatto vede le tue gambe in movimento come prede in movimento. Questo comportamento può essere associato al gioco o all’instinto predatorio del gatto.

Inoltre, il tuo gatto potrebbe attaccarti le gambe come forma di richiesta di attenzione. Se il tuo felino si sente trascurato o desidera giocare, potrebbe utilizzare il comportamento di attacco come mezzo per attirare la tua attenzione. In tal caso, fornire al tuo gatto giochi interattivi e dedicare del tempo a interagire con lui può ridurre questo comportamento.

Un’altra possibilità è che il tuo gatto, soprattutto se è giovane, stia sperimentando e apprendendo. Il gioco con le zampe potrebbe essere una forma di esplorazione e apprendimento delle abilità di caccia e predazione.

Il Mio Gatto Mi Attacca Senza Motivo?

Se il tuo gatto sembra attaccarti senza motivo apparente, potrebbe esserci una serie di spiegazioni. Potrebbe essere stressato, irritato o sentirsi minacciato da qualcosa nell’ambiente. I cambiamenti nell’ambiente domestico, come l’arrivo di nuovi animali domestici o persone, possono suscitare ansia nei gatti e portarli a reagire con comportamenti aggressivi.

La salute del gatto potrebbe essere un altro fattore da considerare. Dolore o disagio fisico possono influenzare il comportamento di un gatto, portandolo a reagire in modo aggressivo. In questi casi, è importante consultare un veterinario per escludere problemi di salute sottostanti.

Inoltre, i gatti sono creature territoriali, e qualsiasi cambiamento nella routine o nella disposizione degli oggetti può causare stress. Fornire al tuo gatto spazi sicuri e prevedibili può contribuire a ridurre il comportamento aggressivo.

Mi Attacca alle Gambe: Perché il gatto fa gli agguati?

Se il tuo gatto ha sviluppato il comportamento di attaccarti alle gambe, è importante adottare alcune strategie per gestire la situazione in modo positivo.

  1. Fornire Stimoli Adeguati: Assicurati che il tuo gatto abbia sufficienti stimoli mentali ed esercizio fisico. I giochi interattivi, i giocattoli che simulano la caccia e i momenti dedicati al gioco possono aiutare a scaricare l’energia e a soddisfare l’istinto predatorio del tuo gatto.
  2. Evitare la Punizione: Evita di punire il tuo gatto con violenza fisica o urla. Questo può aumentare lo stress e il comportamento aggressivo. Invece, cerca di indirizzare il comportamento verso alternative più appropriate, come giocattoli da mordicchiare.
  3. Creare Zone Sicure: Assicurati che il tuo gatto abbia spazi sicuri in cui poter ritirarsi quando si sente stressato o minacciato. Una cuccia o un posto elevato può offrire al tuo gatto un rifugio sicuro.
  4. Consistenza e Routine: I gatti amano la consistenza e la routine. Cerca di mantenere un ambiente stabile e prevedibile per ridurre lo stress.
  5. Consultare un Veterinario: Se il comportamento aggressivo persiste o sembra essere legato a problemi di salute, consulta il tuo veterinario per una valutazione approfondita.

AGGUATO COME MANIFESTAZIONE DI AFFETTO

Anche il gatto ha un linguaggio corporeo e, nonostante per noi possa risultare incomprensibile, fare agguati e mordere fin da cuccioli, è una manifestazione di affetto. La bocca infatti è un modo per socializzare e conoscere. I piccoli morsi possono quindi essere un segno di amore o di riconoscenza!

I gatti più giovani possono anche utilizzare l’agguato come un modo di invitare al gioco. Di solito si acquattano dietro una porta, una tenda o la gamba del tavolo e lì attendono il nostro passaggio. Il loro obiettivo non è tanto non farsi vedere, quanto spuntare fuori all’improvviso e, a volte senza nemmeno sfiorarci, abbozzare un agguato “incoraggiandoci” a inseguirli.

AGGUATO PER NOIA

Perché il gatto fa gli agguati? Nei gatti che rimangono soli per molte ore al giorno, è facile subentri la noia. Diventa quindi facile che, un gatto annoiato per essere stato da solo tutta la giornata, attacchi i piedi e le caviglie al nostro rientro.

A maggior ragione, se l’ambiente in cui vive non gli offre né prede né oggetti alternativi come palline, topini di corda, cannette da pesca o altri giocattoli da manipolare, inizierà a prendere di mira le uniche cose nei dintorni che si muovono, ovvero le vostre gambe o le vostre braccia!

MALESSERE

Proprio come nei bambini, per manifestare il malessere si possono scatenare dei comportamenti violenti, compresi gli agguati con graffi e morsi. Oltre ad essere fastidioso per noi, potrebbe diventare pericoloso anche per ospiti e bambini.

Per questo motivo è estremamente importante capire il motivo del malessere del gatto e lavorare su quello che lo turba o lo infastidisce per fargli perdere questa abitudine. Ecco perché il gatto fa gli agguati.

IL GATTO FA AGGUATI E MORDE: LO ABBIAMO INCORAGGIATO NOI

Può anche accadere che un gatto agguanti mani e piedi perché, a nostra volta, lo abbiamo incoraggiato a fare così offrendogli i nostri arti in giochi di lotta e di morsi. In questo caso i gatti ci immaginano come potenziali prede o potenziali nemici e non sono nemmeno da biasimare se finiscono per ferirci davvero: del resto, siamo stati noi a dir loro che quel ruolo ci stava bene!

Non incoraggiare questo tipo di comportamento è la chiave per iniziare a farlo sparire. Sgridarlo ha l’effetto opposto e non fa che rinforzare il comportamento: nella testa del gatto, infatti, è riuscito con un agguato, un morso o un graffio, ad attirare la vostra attenzione.

LE SOLUZIONI

Come abbiamo visto, molto spesso il gatto fa gli agguati per catturare l’attenzione del padrone e a dare libero sfogo alla sua natura predatoria. Perciò la prima soluzione è: giocare, giocare e giocare! Dedicare del tempo al gioco insieme al vostro gatto e concentrarsi su di lui, magari concedendogli un po’ di tempo all’aria aperta oppure, come alternativa, si può pensare di adottare un secondo gatto in modo che abbia costantemente un compagno di giochi, che parla la sua stessa lingua e lo aiuti a non soffrire la solitudine. 

Se il gatto fa gli agguati, inoltre, è bene evitare di rimproverarlo (atteggiamento che l’animale percepisce come sfida) e favorire l’adozione di comportamenti positivi con premi e ricompense. Se si tratta invece di un micio che soffre di problemi ormonali si può pensare alla sterilizzazione o castrazione (sempre dopo aver consultato il veterinario), mentre se si ha a che fare con un gatto cucciolo da educare conviene abituarlo presto alla socialità.

Fondamentale è anche fornire agli animali i giusti stimoli che permettano di sfogare lo stress: tiragraffi, palline e altri giochi da rosicchiare sono ottime soluzioni preventive. Infine, nel caso in cui ci siano altri animali in casa conviene creare spazi personalizzati per ognuno di essi.

Su Gricon.it puoi trovare gli Sticks di ItalianWay, perfetti da utilizzare come premi per i comportamenti positivi del tuo micio:

Condividi su:

Perché il gatto fa gli agguati?
Carrello Hai un coupon?
Ti manca 49,00 per avere la spedizione gratis!